Il marito geloso - Fatti prodigiosi - Iconografia e Venerazione dei santi Cosma e Damiano

Patroni di Alberobello
Patroni di Alberobello
Centro Studi Internazionali Pierre Julien
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
COMITATO FESTE PATRONALI ALBEROBELLO - SITO UFFICIALE
ICONOGRAFIA E VENERAZIONE DEI SANTI MEDICI COSMA E DAMIANO
Vai ai contenuti
Possesso incondizionato di un essere vivente
risaputo che l'uomo innamorato della propria donna è vittima della gelosia, come è vero anche il contrario. Uno sposo, consumato di gelosia, finì per non vivere più in pace con se stesso al punto tale che si ammalò seriamente fino a compromettere il suo stato fisico oltre che quello psichico. Un bel giorno imboccò la porta della chiesa dov'erano i Santi Medici per chiedere la salvezza della sua anima, sempre in preda al cruccio, e la guarigione del corpo.

Dopo alcuni giorni egli riacquistò la salute, ma gli rimase il tarlo della gelosia e il voler conoscere se la sua consorte lo tradiva. Si rivolse con calda supplica a Dio al fine di sgombrare la sua mente dalla paurosa condizione.
Nel contempo un infelice frequentava il santuario e invocava Cosma e Damiano affinché non perdesse la vista; i due Santi gli consigliarono di umettare gli occhi con il latte di una donna fedele al proprio marito. Lo speciale consiglio lo indusse a cercare una donna onesta.

Era l'occasione per il coniuge geloso che gli dava l'opportunità di quanto da tempo attendeva e proprio i suoi Santi gli avrebbero permesso di fugare i dubbi. Corse alla casa, informò la sua donna della richiesta insolita ed ella, senza nulla prevedendo, prontamente si prestò, a fin di bene, per far guarire il povero uomo.

Questi riacquistò appieno la vista, l'altro la sua serenità. Entrambi restarono devoti fino alla morte degli anàrgiri.
© Copyright www.santimedici.net 2014 -2018
Privacy Policy
Torna ai contenuti