I due piloti - Fatti prodigiosi - Iconografia e Venerazione dei santi Cosma e Damiano

Patroni di Alberobello
Patroni di Alberobello
Centro Studi Internazionali Pierre Julien
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
titolo del sito del comitato feste patronali di Alberobello
COMITATO FESTE PATRONALI ALBEROBELLO - SITO UFFICIALE
ICONOGRAFIA E VENERAZIONE DEI SANTI MEDICI COSMA E DAMIANO
Vai ai contenuti
n avvenimento alquanto misterioso viene narrato da Oronzo Barnaba [76]. Siamo sempre in tempo di guerra, allorché molti sfollati riempirono i nostri paesi a causa dei bombardamenti sulla città di Taranto. Non solo le piccole città si mostrarono ospitali, anche le campagne si affollarono; a trasferirsi furono soprattutto le popolazioni a rischio bombardamenti. Orbene, essendosi diffusa notizia che in Alberobello e in Locorotondo erano stati fatti convogliare armi, due aerei nemici furono inviati per bombardare le postazioni.

Allorché i due velivoli sorvolarono i nostri territori, una nube intensa, simile alla nebbia, impedì ai piloti militari di colpire gli obiettivi segnalati. Pare, da quanto viene narrato, che due figure comparvero davanti alla cabina di pilotaggio dei due piloti, nei quali subentrarono stupore e turbamento e pensarono ad un’allucinazione.
In tempo di pace, essi tornarono in Alberobello da vacanzieri, e allorché, entrarono in chiesa, e si portarono davanti alle statue dei nostri Santi Protettori, le trovarono somiglianti alle figure che s’erano parate davanti alle loro carlinghe.

Compresero che un miracolo s’era compiuto nel giorno della loro missione su Locorotondo e Alberobello.



© Copyright www.santimedici.net 2014 -2018
Privacy Policy
Torna ai contenuti